Attività > Attività principali > Casa famiglia "TUPENDANE" > Nsimire
 

  NSIMIRE una bimba di sei anni malnutrita e con una grave deformazione congenita ai due piedini.


Quando il 1 febbraio 2008, durante il lavoro di ambulatorio, mi sono trovato davanti Nsimire ho provato viva compassione.
Volto molto triste, edemi da malnutrizione e quella terribile malformazione a tutti e due i piedini.
"Povera bimba - mi sono detto - devo proprio aiutarla!"

Sua mamma, poveretta, dopo che il marito da mesi era partito in cerca di lavoro, era rimasta sola con cinque figli da mantenere, tutti sotto i dieci anni. Che sollievo per lei quando le ho detto che Nsimire poteva restare nella Casa-Famiglia e che avrei fatto di tutto per farla operare ai piedi !

Occorreva innanzitutto combattere la malnutrizione.
Nsimire ha cominciato a mangiare tre volte al giorno e in poco tempo è diventata una bimba simpatica e gioiosa.

Quanto all'operazione, la Provvidenza ci ha aperto una pista insperata. A fine aprile 2008 ho ricevuto la visita di mio fratello e di altri due amici che si sono particolarmente interessati al caso di Nsimire.

Per loro tramite ho potuto mettermi in contatto col Prof. Cesare Faldini, noto chirurgo ortopedico del Rizzoli che ai primi di ottobre sarà nel Centro ortopedico di Mlali, nella vicina Tanzania, per operare tanti bimbi.
Farò in modo da inviarci anche Nsimire.









<-- Precedente Prosegui ->

Highslide JS
Nsimire al suo arrivo


Highslide JS
I piedini di Nsimire


Highslide JS
Nsimire in attesa dell'operazione