Attività > Attività principali > Casa famiglia "TUPENDANE"
CASA FAMIGLIA "TUPENDANE"
( Centre d’Assistance pour Enfants en Détresse )



Le vie della Provvidenza sono sempre sorprendenti e imprevedibili !
Si impongono nel momento scelto dal Signore...

Nel mese di settembre 2007,
 spinto dalla necessità di prestare un'assistenza particolare a due bambini
gravemente ammalati:
Mariamu e Kulondwa


Highslide JS
Mariamu
Mariamu


Highslide JS
Kulondwa
Kulondwa

ha preso inizio, in due modeste casette di pali assi e fango,

la CASA FAMIGLIA "TUPENDANE".

Highslide JS
Natale 2007

In breve tempo si è arricchita di tanti altri bambini bisognosi di assistenza

ed è diventata una bella e grande Famiglia

dove i valori della solidarietà africana e della fraternità cristiana
sono vissuti con gioia e spontaneità


Nelle pagine che seguono puoi trovare la foto ed un breve profilo dei primi bambini accolti
nella Casa Famiglia

Highslide JS
28 marzo 2008 


Clicca qui sotto se vuoi leggere (e scaricare in formato PDF)



AGGIORNAMENTI

La nuova Casa - Famiglia Tupendane

Giornata Internazionale delle donne 2011

Giornata Internazionale delle donne 2012




I nomi dei primi ospiti della Casa-Famiglia ( in ordine cronologico)
Mariamu: bimba affetta da  tumore all'occhio sinistro

Kulondwa: bambino  orfano di madre  ammalato di tubercolosi 

Clementina: ragazza spastica con la madre Coleta

Luiza e Dindon, bimbo di 3 anni con la mamma Wivine, vedova e malata

Binja: bambino tolto dalla strada

Dieudonné ragazzino orfano

Zawadi epilettica e randagia

Baraka: ragazza sciancata e incapace di parlare

Suzana : ragazzina affetta da Tubercolosi ossea

Joséphine e Aksanti : due sorelline di Binja, malnutrite

Dembì, Nzenge, Ushindi, con la loro mamma Wabiwa

Nsimire, bimba coi due piedini storti

Diemme, Furahini, Cubaka, con la loro mamma Faida, vedova

Safari e Ishara, due ragazzini orfani

Sifa, e Furaha, due bambine orfane

Baudouin, bimbo spastico con la nonna Mapendo

Papy , Stephano e Chantal  : bambini di una famiglia distrutta

Riziki: povera ragazza epilettica e randagia