Attività > Progetti da realizzare > Progetti 2011
PROGETTO
COSTRUZIONE "CASETTE POPOLARI"
per famiglie indigenti



Costo medio della costruzione di una casetta popolare (non in muratura)
 - 1.000 Euro per le famiglie che eccezionalmente dispongono di un piccolo terreno
 -
2.000 Euro per le famiglie che, oltre a costruire la casetta, devono acquistare il terreno

A. Origine del Progetto

 Questo Progetto, nato in connessione col "CENTRO DI ASSISTENZA PER BAMBINI VULNERABILI" di Kadutu, è stato concepito per rispondere al grave problema dell'alloggio che colpisce le famiglie più indigenti dei bambini da noi assistiti.

 Nel settembre 2009
avevo acquistato un terreno d'occasione nel quartiere popolare di Cimpunda allo scopo di costruirvi degli alloggi gratuiti per quelle famiglie indigenti.

 Nel corso 2010, grazie anche a un aiuto straordinario e imprevisto di 30.000 $ USD donato dal PAM (Programma Alimentare Mondiale) e dal sostegno generoso di altre persone:
 - Valeria e Emilio Rottoli
 - Dr. Mario Moretti
 - Sig.ra Marinella Alberghini del Marchesini Group di Pianoro (BO)
 - Cornacchia Matteo di Fusignano (RA)
 - Liliana e Tonino Padovani di Brisighella

 abbiamo costruito le prime casette in muratura nelle quali attualmente alloggiano nove famiglie bisognose.




B. Modifica del Progetto

 All'inizio di quest'anno, 2011, è nata l'idea di costruire al centro di questo piccolo complesso edilizio una bella Sala Polivalente con la prospettiva di organizzarvi tutta una serie di attività sociali a favore delle mamme e dei bambini del quartiere molto povero di Cimpunda.

 L'obiettivo è quello di dare avvio, in maniera progressiva, a un Centro Sociale che chiameremo "Centro Sociale TUPENDANE" di Cimpunda.

 Il progetto originale della "Costruzione di casette per alloggi sociali" non abbiamo nessuna intenzione di abbandonarlo, ma continueremo ad attuarlo in maniera diversa e più appropriata.

 In base ai fondi che la Provvidenza ci farà pervenire, vogliamo aiutare le famiglie indigenti che hanno urgente bisogno di un alloggio a costruirsi loro stesse una modesta casetta popolare in pali e terra o con pareti di legno, fornendo il materiale necessario per la costruzione e la somma di danaro necessaria per l'eventuale acquisto del terreno su cui costruirla.

 Il lato più positivo di questa nuova modalità di attuazione del progetto è quello di promuovere una maggiore "responsabilizzazione" delle famiglie beneficiate coinvolgendole nell' impegno concreto a costruirsi loro stesse la casetta di cui ogni famiglia in seguito sarà proprietaria.


L'appello per l'attuazione di questo progetto è rivolto a tutte le persone private, le Associazioni o Gruppi di Impegno Solidale che vorranno prestare la loro generosa collaborazione all'attuazione di questo Progetto sociale. L'impegno da parte mia sarà quello di inviare a ciascuno le foto documentative della casetta costruita e della famiglia beneficata